17 Settembre 2014
Utenti online: 3933 visitatori

ATP Genova: lo sciopero ha dato i suoi frutti e i finanziamenti pubblici rimarranno validi


            
     

Sciopero ATP Genova: il taglio dei fondi pubblici mette a rischio la sicurezza dei pendolariSciopero totale dei trasportatori del servizio pubblico ATP di Carasco, Sestri Levante e Rapallo: dopo l’incontro di lunedì sera i lavoratori hanno incrociato le braccia e scelto di non muovere in mezzi, negli 81 comuni della Provincia di Genova, finché non si sarebbero rivalutate le decisioni

prese.

Riduzione dello stipendio (anche fino al 16 – 20%) e disdetta degli accordi sindacali sono stati la “goccia” che ha fatto traboccare il vaso e sono state l’azienda e le amministrazioni locali a dover trovare una soluzione. I Responsabili della sicurezza hanno rilasciato alcune dichiarazioni per spiegare ai cittadini la gravità dello status quo che non è da ricondursi a un disagio solo per i lavoratori ma anche per i pendolari che usano i mezzi pubblici: “Ci spiace per il disagio, ma i cittadini devono sapere che i tagli hanno una ricaduta sui mezzi, che sono vecchi e alcuni di seconda mano. Ho trent’anni di anzianità e prendo 1.500 euro al mese. Chi arriva alle cifre che sono state scritte, anche 1.900 euro, lo fa con straordinari e trasferte. E chi non è più idoneo alla guida, è stato sempre ricollocato in altre mansioni. Ma non sappiamo se ci sarà ancora questa possibilità”.

La motivazione che è stata data dall’azienda è stata quella di un atto di necessità in seguito alla riduzione dei finanziamenti erogati dalla Provincia (due milioni di euro), a sua volta in ristrettezze dopo l’approvazione della spending Review ma, visto l’atto di forza e la determinazione dei lavoratori che hanno presidiato il sito fin dalle prime luci dell’alba, con la mediazione del prefetto Giovanni Balsamo, le amministrazioni pubbliche hanno deciso – almeno per il momento – di continuare a erogare i finanziamenti pubblici.

L’intesa è stata a Palazzo Doria Spinola alla presenza del commissario straordinario della Provincia, Piero Fossati, del presidente di Atp Enzo Sivori, dell'assessore regionale Enrico Vesco e dei rappresentanti sindacali. Al termine dell’incontro i mezzi sono partiti immediatamente convincendo l’azienda a non intervenire con alcun sanzionamento per lo stop totale ma i consiglieri regionali del Pdl Roberto Bagnasco, Gino Garibaldi e Franco Rocca non sono dello stesso avviso e hanno “chiesto informazioni urgenti all'azienda, anche al fine di valutare l'adozione dei poteri sanzionatori riconosciuti dalla legge, in caso di interruzione improvvisa del servizio” poiché non possono essere i cittadini a pagare le conseguenze di responsabilità gestionali, del governo e della Regione.

M.S.P.

Vota su Wikio Condividi - Salva

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di CorriereInformazione per ricevere nella tua casella di posta elettronica aggiornamenti su ciò che accade mel mondo.
Privacy e Termini di Utilizzo

spread, spread btp-bund 10y

IL BLOG DELLE OPINIONI

di Alessandro Bertirotti
Spesso abbiamo sentito dire e abbiamo letto che la...
Alessandro Bertirotti
di Massimiliano Sammarco
C'era una volta l'idraulico Bruno e il proprieta...
Massimiliano Sammarco
di Efisio Pinna
Da alcuni giorni stiamo assistendo in televisione ...
Efisio Pinna
di ManagerItalia
Rosa e giovane, così può essere definito quest'ann...
ManagerItalia
di Antonio Fossati
Il 2012 è stato un anno molto difficile per il con...
Antonio Fossati
di Ivan Perriera
Pensare che il turismo possa essere rappresentato ...
Ivan Perriera
di Marco Eugenio Di Giandomenico
Gli aspetti relativi alla corretta individuazione ...
Marco Eugenio Di Giandomenico

MULTIMEDIA

Caricamento in corso...

Accadde Oggi