02 Settembre 2014
Utenti online: 4412 visitatori

Unioncamere, Conciliare conviene: con la mediazione registrato un risparmio di 80 mln di euro per le imprese


            
     

Unioncamere, Conciliare conviene: con la mediazione registrato un risparmio di 80 mln di euro per le impreseConciliare conviene”, questo è in definitiva il risultato dell’indagine condotta da Unioncamere a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legislativo n. 28 del 2010. Il Presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello non esita a definire lo strumento della conciliazione come “una giustizia rapida, poco costosa, e al tempo stesso rispettosa dei diritti delle parti è possibile e lo stiamo dimostrando".

Nel 70% dei casi - presi in esame nell’indagine statistica condotta da marzo a settembre - è stato raggiunto un accordo di mediazione tra le parti con un risparmio medio di circa 80 milioni di euro.
Nel comunicato stampa diffuso in occasione dell’VIII edizione della Settimana Nazionale della Conciliazione svoltasi dal 24 al 30 ottobre si legge che “nei 194 giorni presi in considerazione dall’Osservatorio di Unioncamere sulla Conciliazione le richieste di mediazione complessivamente depositate presso gli uffici camerali sono state 8.709, il 73% delle quali al 30 settembre risultava già definito. Di queste, nel 44% dei casi la controparte ha accettato di presentarsi davanti al mediatore e quattro volte su dieci la mediazione si è conclusa con un accordo ritenuto soddisfacente da entrambe le parti, con una durata media di 43 giorni lavorativi ed un costo pari – sempre in media – a circa il 3,5% del valore della controversia”.

Di cosa si tratta nello specifico?

A rispondere a questa domanda è sempre Dardanello che spiega come "la mediazione civile e commerciale è una risposta efficace che incontra le esigenze delle imprese e dei cittadini e che può alleggerire il carico di lavoro dei Tribunali e, dunque, contribuire concretamente a rendere più snella ed efficace l'amministrazione della giustizia, uno degli obiettivi richiamati nella recente lettera d'intenti dell'Italia all'Unione Europea. Le quasi 9mila richieste depositate presso i servizi di conciliazione delle Camere di Commercio, in questi primi sei mesi della riforma, rappresentano una quota di mercato pari al 26% del totale delle mediazioni. Un dato ancora più significativo considerando che gli Organismi di mediazione accreditati dalle Camere di commercio rappresentano solo il 13% dei circa 600 organismi del Registro del Ministero della Giustizia. E’ un risultato importante perché testimonia il ruolo di sistema di riferimento che le Camere di commercio hanno costruito in questi anni sul territorio e perché certifica la bontà dei nostri sforzi per diffondere la cultura della giustizia alternativa, in risposta alla congestione di quella ordinaria”.

Capillarità nel territorio italiano
A comprendere maggiormente l’importanza di questo strumento è stato in primis il Nord – Est: nello specifico Unioncamere sottolinea che il 34% del totale delle contestazioni è stato risolto con la mediazione; a seguire il Nord – Ovest (25%); il Sud e le Isole (20%) e, fanalino di coda, il Centro Italia (18%).

Natura delle controversie

Imprenditori e lavoratori hanno scelto di accordarsi tramite mediazione principalmente nei casi di diritti reali; seguono la proprietà, l’uso di beni immobili e i contratti di locazione.
Al di sotto del 10% inoltre si attesta la “domanda di giustizia di cittadini e imprese” per contratti bancari (8,8%), su quelli assicurativi (7,5%), sul risarcimento danni da responsabilità medica (5,7%), sulle divisioni di beni (5,1%) e sulle successioni ereditarie (4,8%).

Marcella Sardo



Vota su Wikio Condividi - Salva

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di CorriereInformazione per ricevere nella tua casella di posta elettronica aggiornamenti su ciò che accade mel mondo.
Privacy e Termini di Utilizzo

spread, spread btp-bund 10y

IL BLOG DELLE OPINIONI

di Alessandro Bertirotti
Spesso abbiamo sentito dire e abbiamo letto che la...
Alessandro Bertirotti
di Massimiliano Sammarco
C'era una volta l'idraulico Bruno e il proprieta...
Massimiliano Sammarco
di Efisio Pinna
Da alcuni giorni stiamo assistendo in televisione ...
Efisio Pinna
di ManagerItalia
Rosa e giovane, così può essere definito quest'ann...
ManagerItalia
di Antonio Fossati
Il 2012 è stato un anno molto difficile per il con...
Antonio Fossati
di Ivan Perriera
Pensare che il turismo possa essere rappresentato ...
Ivan Perriera
di Marco Eugenio Di Giandomenico
Gli aspetti relativi alla corretta individuazione ...
Marco Eugenio Di Giandomenico

MULTIMEDIA

Caricamento in corso...

Accadde Oggi